New York e il fuso orario

New York e il fuso orario

Il fuso orario di New York è di 6 ore indietro rispetto all’Italia. 

Il nostro consiglio più spassionato è quindi quello di evitare di telefonare a casa nel tardo pomeriggio o la sera.

Chiamate la mattina o comunque entro il primo pomeriggio. Ad esempio se a New York sono le 12, in Italia saranno le 18!

ORA LEGALE A NEW YORK, USA

Se andate a New York in marzo o in ottobre potreste incontrare un fuso orario leggermente differente.
L’ora legale infatti va ad entrare in vigore dalla seconda domenica di marzo (non l’ultima come in Italia) mentre l’ora solare ritorna la prima domenica di novembre e non l’ultima di ottobre come avviene invece in Italia.

Perciò se viaggiate in quelle particolari settimane il fuso orario diminuirà a 5 ore.

IL FORMATO DELLA DATA: come funziona?

Negli Stati Uniti la data viene indicata ponendo prima il mese, poi il giorno e l’anno.

La famosa (e triste) data dell’attentato alle torri gemelle è il 9/11, come recita il memoriale, cioè l’11 settembre.

GESTIRE GLI EFFETTI DEL JET LAG A NEW YORK

Per evitare di gli effetti del jet lag basta seguire alcuni piccoli e semplici consigli

Volare a New York e affrontare un fuso orario così differente può comportare degli una serie di effetti indesiderati noti come jet-lag. Questo perché il nostro corpo è abituato a scandire il tempo sulla base di un orologio biologico interno. I ritmi cardiaci del corpo umano rispondono a dei precisi cicli di sonno e veglia.

Il cambiamento di fuso orario avviene in maniera troppo repentina perché il nostro corpo possa abituarsi ai nuovi cicli di luce e buio e così chi più, chi meno può andare incontro a stanchezza, sonnolenza, insonnia o confusione.

Non preoccupatevi troppo però. Il jet-lag per chi viaggia verso ovest (quindi voi) causa meno disturbi e seguendo alcuni utili consigli il vostro corpo si abituerà senza inconvenienti al nuovo fuso orario!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X